Polly va in azienda

Benvenuti nel mondo di Polly, un monologo che ha il potere di ispirare, coinvolgere e trasformare i team.

 

Polly non è solo uno spettacolo teatrale, è un viaggio emozionale che esplora temi di crescita personale, resilienza e cambiamento.

 

Creato per onorare un significativo cambiamento nella mia vita, questo monologo ha toccato il cuore di molti spettatori e ora è pronto a fare lo stesso nella tua azienda.

Perché Polly è importante per la tua azienda?

 

Polly è più di una semplice rappresentazione teatrale.

 

È un potente strumento che promuove l'empatia, rafforza la coesione del team e stimola una riflessione profonda. 

 

 

Ecco cosa Polly può portare alla tua azienda:

 

1. Incremento dell'empatia e della coesione del team


Polly aumenta l'empatia tra i dipendenti, migliorando la comunicazione e la collaborazione.

Studi dimostrano che il teatro può portare a una maggiore empatia e comportamento pro-sociale. Un team più empatico è un team più unito e produttivo, capace di affrontare le sfide con maggiore armonia e comprensione reciproca.

 

 

2. Promozione di atteggiamenti positivi e inclusivi

 

Polly favorisce l'inclusività e l'emersione di consapevolezze. Ogni rappresentazione è un'opportunità per i dipendenti di riflettere su temi importanti e di allinearsi a valori aziendali positivi. Le aziende che promuovono l'inclusione e l'empatia sono più attrattive per i talenti e godono di una reputazione migliore.

 

3. Maggior coinvolgimento nei progetti aziendali e gestione del cambiamento


Polly ispira le persone a impegnarsi per un futuro migliore, creando entusiasmo e cambi di prospettiva, sensibilizzando al potere contagioso dell’entusiasmo.

Polly trasmette un messaggio di speranza e responsabilità, incoraggiando ciascun membro del team ad abbracciare il cambiamento e a impegnarsi per il miglioramento continuo.

 

Polly è anche workshop

 

E non finisce qui! Dopo la rappresentazione, offriamo anche la possibilità di un workshop facilitato progettato ad hoc per l'azienda.

 

Lascia che Polly accenda la scintilla della creatività e dell'emozione all'interno del tuo team!

 

 

 Contattami per maggiori informazioni 

 

 

   Coraggio! Una brillante recita, toccante ed emozionante, complimenti per aver comunicato un messaggio così importante con tanta intensità! 

A.L.

   Lo spettacolo è stato molto vivace, simpatico e, al contempo, ricco di spunti di riflessione e mi ha coinvolto profondamente. La storia di Polly e la sua ribellione contro il destino predestinato è stata ispiratrice e mi ha lasciato con una sensazione di leggerezza e di consapevolezza. Davvero un momento ricco di spunti e di nuove riflessioni. Consigliatissimo!

A.R.

   Bisognerebbe vedere il monologo di Paola più volte, magari anche in periodi diversi della propria vita. Un po' come "Il piccolo principe", ogni volta che lo senti, scopri un significato diverso e uno stimolo che prima non avevi colto. Sia per sorridere che per riflettere.

A.C.

   Racchiude un sentimento d'amore, di libertà, di rispetto verso la vita.

L.M.

    Polly... uno stato d'animo.

Io sono Polly!    

A.L.M.

   Un monologo sorprendente e coinvolgente: una carezza al cuore ed alla mente, per riflettere su noi stessi, emozionandoci…

A.B.

   Spettacolo leggero e profondo allo stesso tempo!

F.G.

    Bellissima serata, un bellissimo momento di teatro ma anche di riflessione profonda, e di commozione.

D.L.

   Sono arrivata al Teatro Tan con tanta curiosità e sorpresa, l'atmosfera era speciale, quel pulcino molto spaventato e solo, alla fine ha dimostrato tutta la sua forza e potenza che covava in sé! Con l'amore e il calore umano tutto è possibile, messaggio arrivato al 100%. Grazie a Polly che ha dimostrato che si può.

G.G.

   Ho visto in prima fila il monologo di Paola. Catturato subito, ed è importante per me, ho seguito e partecipato con piacere. Da rivedere assolutamente! Grande Paola, grazie!

A.B.

   Ascolta il tuo cuore, i tuoi desideri possono diventare realtà. L’entusiasmo di Polly è contagioso!

F.G.

   Polly è un pulcione da abbracciare stretto, perché entra nel profondo di ognuno di noi per far vibrare emozioni importanti e risvegliare sogni di poesia e libertà.

A.G.

   Polly fa riflettere su quanto abbiamo bisogno nell'ascoltarci ed essere se stessi e non essere tutti uguali per piacere agli altri... Questo spettacolo è da far circolare nelle scuole per far riflettere...

P.V.

   Tornando verso casa, ho sentito il desiderio di assistere nuovamente allo spettacolo, di consigliarlo e condividerlo con altri amici e conoscenti. Polly non è un pulcino che lascia certo indifferenti, anzi, aiuta a riflettere su tanti aspetti della vita con ironia, saggezza e spunti filosofici. E’ un monologo, credo anche autobiografico, di una persona profonda, saggia, intelligente e aperta ai cambiamenti. I tanti spunti e sfaccettature che si percepiscono aiutano a riflettere sui problemi, ma direi piuttosto sulle opportunità che ci regala la vita.

G.R.

   Polly è una storia delicata di un pulcino grintoso. I colori soffici e duri, alcuni piccoli e leggeri, ti portano in un mondo di domande. Non importa se sei piccolo o grande, le risposte le trovi se sei curioso!

M.F.

   Polly... ciò che tutti dovremmo e vorremmo essere... liberi di scegliere e padroni di noi stessi... capaci di esprimere la nostra vera essenza senza alcun tipo di condizionamento esterno... desiderosi di succhiare il nettare della vita nel profondo, smaniosi di realizzare il nostro grande progetto di vita 

L.M.

   Perché a volte le riflessioni su noi stessi e le complessità della vita nascono da domande semplici: È meglio un uovo oggi o una gallina domani? Grazie a Polly per ricordarci che sbagliare non è sinonimo di fallimento ma di opportunità!

E.P.

   Suggestiva  e molto ben rappresentata la venuta al mondo di Polly.
Quegli occhietti sbarrati, stupiti e increduli che si affacciano alla realtà della vita, ben presto acquistano la consapevolezza del ruolo a cui, per la sua stessa natura, dovrà inesorabilmente aderire. Ma Polly non ci sta e con grande spontaneità e determinazione esprime il desiderio di ribellione per cambiare questo mondo così improntato sulla crescita economica.
Eccola allora  che invita ad ascoltare il cuore, a realizzare i propri desideri, con un linguaggio del corpo molto ben articolato.
Brava Polly, in un monologo che fa riflettere e infonde speranza per un mondo migliore.

N.B.

   Polly è un sopravvissuto che con simpatia e arguzia ci spiega che l'utilizzo del condizionale indica il verificarsi di una situazione, di un desiderio, solo all'avverarsi (o al non avverarsi) di una data condizione. Pertanto... rivoluzione! Prendete carta e piuma e ascoltate! Cosa?! Come?! Non preoccupatevi: Polly vi spiega anche questo!

C.G.D.P.

   Polly, quel pulcino che rappresenta un po’ il nostro io, è uscito dal suo uovo e dal suo guscio per andare alla ricerca della sua libertà. Ha rotto il suo guscio per volare oltre gli schemi, le paure, le imposizioni. Ha ascoltato il suo cuore, in silenzio e senza giudizio. Con coraggio ha scelto la libertà di essere fedele a se stesso, alle sue passioni e ai suoi desideri.  E ha trovato la leggerezza e la felicità.

A.G.

Grande Paola! Coinvolgente, come Paola riesca a calarsi totalmente nel personaggio. Durante l'intero spettacolo non vedi l'attrice, ma un pulcino:  innanzitutto il costume indossato, lo sguardo, il linguaggio e i movimenti tipici che caratterizzano Polly quale protagonista. Penetranti i momenti di silenzio, che stimolano grandi riflessioni... Brava Paola!

A.B.S.

È nato un pulcino... Polly

Come è nata l'idea di realizzare questo monologo?

 

L'idea si è sviluppata nella mia mente per un po', e ho iniziato a lavorarci nei primi mesi del 2023, motivata dalla voglia di mettermi in gioco. Inizialmente, avevo pensato di scriverlo interamente da sola, ma presto ho capito che ottenere un buon risultato con la mia penna sarebbe stato difficile. 

About me, Teatro
> Continua
Io parto da me. Faccio di me un poeta, faccio della terra un altro pianeta

Le parole del titolo non sono mie, ma appartengono al mio cantastorie preferito, Luca Chieregato. Esse costituiscono parte del copione da lui scritto per il Musical "Un altro pianeta," messo in scena nel 2018 per celebrare i cento anni della SFG Biasca. 

About me, Teatro
> Continua